....la prima regola è stata di non accettare mai nulla per vero, senza conoscerlo chiaramente come tale: cioè di evitare scrupolosamente la precipitazione e la prevenzione, e di non comprendere nei miei giudizi niente più di quanto si fosse presentato alla mia ragione tanto chiaramente da non lasciarmi nessun dubbio.

 

Cartesio (1596-1650)